Lieberman: dobbiamo rivedere gli accordi di Oslo.

Gerusalemme – Infopal. Ieri, durante la prima riunione con i dirigenti del suo ministero, il ministro degli Esteri israeliano, l'estremista Avigdor Lieberman, ha invitato a rivedere gli accordi di Oslo e a focalizzare il lavoro sulla “minaccia iraniana” invece che sugli “affari palestinesi”.

Lieberman ha polemizzato con i dirigenti degli Esteri dicendo che il 90 per cento della politica estera è concentrata sulla questione palestinese, ma che invece l’argomento centrale rimane la “minaccia iraniana”.

E ha aggiunto: “Dobbiamo riconsiderare le basi che hanno guidato i governi di Israele verso l’accordo di Oslo, poiché si sono rivelate errate”.

Per quanto riguarda le indagini per corruzione, ormai giunte nella fase finale, il ministro degli Esteri è stato interrogato un’altra volta dalla polizia israeliana, che ha riferito che gli inquirenti hanno raccolto prove sufficienti per incriminarlo per riciclaggio di denaro, frode e tradimento.

In caso di incriminazione, Lieberman sarà costretto a dimettersi dall'incarico di ministro, ma il suo partito, “Yisrael Beitenu”, rimarrà nella coalizione di governo.

Articolo correlato:

2009-04-02
Il neoministro degli esteri israeliano Lieberman: 'Respingiamo gli accordi di pace di Annapolis

 

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"