L’ONU esorta Israele a togliere i limiti al movimento palestinese

New York-PIC. Venerdì, durante l’incontro inaugurale di una commissione delle Nazioni Unite sui diritti dei palestinesi, svoltasi a New York, il Segretario generale dell’ONU, Antonio Guterres, ha invitato Israele a rimuovere le restrizioni alla libertà di movimento palestinese.

“Esorto Israele a revocare le restrizioni al movimento di persone e merci, che ostacolano anche gli sforzi delle Nazioni Unite e di altre agenzie umanitarie, senza naturalmente mettere a repentaglio le legittime preoccupazioni in materia di sicurezza”, ha detto Guterres.

Ha sottolineato che 2 milioni di palestinesi “affondano sempre di più nella povertà e nella disoccupazione, con accesso limitato a un’adeguata sanità, istruzione, acqua ed elettricità.

“I palestinesi sopportano da oltre mezzo secolo occupazione e negazione del loro legittimo diritto all’autodeterminazione”, ha affermato. “I giovani vedono poche prospettive di un futuro migliore”.

Il Segretario delle Nazioni Unite ha evidenziato ulteriori problemi nel continuo sviluppo di Israele degli insediamenti nella Cisgiordania occupata, sottolineando che sono illegali secondo il diritto internazionale e stanno invadendo ulteriormente la regione.

“Approfondiscono il senso di sfiducia e indeboliscono la soluzione dei due Stati”, ha detto, riferendosi all’aspirazione, mai realizzata, di stabilire uno stato palestinese.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"