L’Onu preoccupata per i maltrattamenti dei ragazzini palestinesi nelle carceri israeliane

PIC. Lunedì, le Nazioni Unite hanno espresso preoccupazione per la situazione di 500 minorenni palestinesi imprigionati nelle carceri israeliane.

Durante una conferenza stampa tenutasi nella sede delle Nazioni Unite a New York, il portavoce Farhan Haq ha affermato che sono già 500 i minorenni palestinesi detenuti nelle prigioni israeliane.

Il funzionario delle Nazioni Unite ha chiesto a Israele di modificare la situazione giuridica dei minori e di tutti i palestinesi detenuti senza accuse né processo, o di liberarli immediatamente.

I ragazzini palestinesi nei penitenziari israeliani sono costretti a sopportare condizioni terribili e dure torture, tra le quali perquisizioni e denudamenti, violenza fisica e verbale, interrogatori per costringerli alla confessione.

tag: , , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"