Maltempo e neve in Palestina

Palestina – MEMO. Un’ondata di freddo ha colpito i Territori palestinesi nella notte di giovedì, lasciando una coltre di neve su parti della Cisgiordania occupata e di Gerusalemme, compreso il complesso della moschea di al-Aqsa.

Il maltempo dovrebbe continuare per alcuni giorni e porterà con sé forti piogge e temperature gelide.

La Striscia di Gaza è stata testimone di un mare mosso a causa dei forti venti, costringendo i pescatori a tornare a riva. Alcuni tetti sono stati spazzati via dalle case in alcune zone a causa di venti che hanno raggiunto i 40-80 chilometri orari, costringendo le squadre della protezione civile ad intervenire e proteggere i residenti locali.

Le scuole sono state chiuse mercoledì e giovedì, e riapriranno dopo il fine settimana. Anche le istituzioni governative sono state chiuse.

  

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"