Manifestazione anti-Annapolis duramente repressa dalla polizia dell’Anp. Picchiati civili e giornalisti.

Ramallah – Infopal

Oggi, una pacifica manifestazione organizzata a Ramallah dalle fazioni palestinesi contrarie alla conferenza di Annapolis è stata violentemente repressa dalle forze dell’Anp fedeli a Abbas, e evidentemente agli Usa-Israele.

30 persone sono rimaste ferite dalle centinaia di poliziotti e militari palestinesi intervenuti per reprimerle il corteo. 8 sono stati arrestati, tra cui Jamal Juma, del Palestinian Grassroots Anti-Apartheid Wall Campaign

Le famigerate guardie presidenziali e la polizia hanno colpito i dimostranti con bastoni e lacrimogeni. 

Sono stati aggrediti anche Mu’ammar Urabi, direttore della Tv Watan di Ramallah, e Wael Shuyokhi, corrispondente di Al-Jazeera, mentre erano in servizio per coprire la manifestazione.

Nel pomeriggio si è svolta anche una manifestazione del partito panislamico Hizb at-Tahrir, e numerosi membri sono stati arrestati dalla polizia palestinese. Altre persone, tra vari giornalisti, sono stati picchiati duramente.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"