Membri dello Shabak assaltano la moschea di al-Aqsa

Al Aqsa invasaAl-Quds (Gerusalemme)–InfoPal. Nella mattinata di mercoledì 3 luglio, un gran numero di membri dell’intelligence israeliana ha fatto irruzione nella moschea di al-Aqsa.

In un comunicato stampa diramato ieri, la Fondazione al-Aqsa per il patrimonio e i beni religiosi ha rivelato che 50 membri dello Shabak israeliano hanno assaltato la moschea di al-Aqsa, entrando dalla Porta dei Magrebini e aggirandosi nelle varie sale di preghiera e nella moschea di al-Qibli, oltre alla Cupola della Roccia.

La fondazione ha spiegato che parallelamente all’irruzione dei membri dello Shabak, altri 25 coloni hanno organizzato un’escursione nella parte orientale di al-Aqsa.

Nel suo comunicato, la fondazione ha reso noto che la polizia israeliana ha rafforzato le misure di sicurezza su tutti gli ingressi della moschea, aggiungendo che centinaia di studenti di scienze religiose, che frequentano al-Aqsa, si sono radunati e hanno presidiato i cortili della moschea.

In un contesto correlato, la fondazione ha rivelato la sua intenzione di collaborare con diverse istituzioni di Gerusalemme, al fine di portare migliaia di fedeli alla moschea, in concomitanza con l’inizio del mese del Ramadan.

Ha affermato che il suo scopo e quello di rivolgere un messaggio chiaro alle autorità di occupazione israeliane, per ribadire che “la moschea non è lasciata da sola, e che tutti tentativi israeliani di usurparla falliranno”.

Infine, la fondazione ha invitato tutto il popolo palestinese “a recarsi nella moschea di al-Aqsa, sin dal primo giorno del Ramadan, per proteggerla contro i piani e le aggressioni israeliane”.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"