Meshaal e il re di Giordania Abdullah discuteranno delle relazioni politiche

MemoUn alto ufficiale ha confermato che il leader politico del movimento di resistenza islamica incontrerà il re giordano per discutere delle relazioni tra Hamas e lo Stato di Giordania.

Osama Hamdan, l’incaricato di Hamas per le relazioni internazionali, ha confermato che Khaled Meshaal è in Giordania dal 29 gennaio per discutere le future relazioni Hamas-Giordania con re Abdullah II.

Hamdan ha rivelato a un media locale che lui e i suoi colleghi sono obbligati a mantenere il più stretto riserbo sull’incontro. Ha tuttavia sottolineato che l’agenda comprende numerose questioni riguardanti tutti gli aspetti delle relazioni tra Hamas e lo Stato vicino della Palestina.

Meshaal è accompagnato nella visita dal Principe del Qatar, shaykh Tamim Bin Hamad Al Thani. I due leader sono arrivati in Giordania in aereo da Doha. Una parte è invece ad Amman da sabato 28 Gennaio per preparare l’incontro.

Nel 1999, le autorità giordane espulsero cinque dirigenti di Hamas che detenevano la cittadinanza giordana, compreso Meshaal, in seguito ad un deterioramento delle relazioni con Hamas. Allora, il governo giordano accusò Hamas di ingerenze negli affari interni della Giordania, il che portò ad un’escalation di tensione fra le due parti. Tensione rinfocolata nel 2006, quando Amman accusò Hamas di contrabbandare armi in Giordania dalla Siria.

Traduzione per InfoPal a cura di Anna Eleuteri

 

 

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"