Messaggio di p. Musallam agli oligarchi arabi: avete consegnato la Palestina agli occupanti sionisti

Tunisitri.wordpress.com,  Da InvictaPalestina. org. Emmanuel Mussallam, parroco di Gaza, indirizza un messaggio ai leader arabi alleati con i sionisti-imperialisti.

Voi che percorrete la strada della normalizzazione, voi oligarchi arabi, ascoltate: noi cristiani palestinesi abbiamo consegnato le chiavi della Palestina e della città di Al-Quds ai vostri gloriosi antenati musulmani secondo il patto fatto con il Califfo Omar. Noi siamo rimasti fedeli a questo patto. Ma voi a chi avete consegnato le chiavi che abbiamo consegnato al rispettabile Califfo Omar? Le avete consegnate agli occupanti sionisti? Voi non meritate né Al-Quds, né la terra di Palestina perché con la normalizzazione avete calpestato la vostra religione e l’ayat di “Al-Israa wa Al-Miraj” citata nel Corano. Questo è un tradimento spirituale, umano e morale. Volete proteggere Israele e legittimare la sua esistenza con la vostra normalizzazione! Tuttavia, noi palestinesi vi promettiamo, sì, vi promettiamo che Israele si ritirerà dalla nostra terra, sconfitto e spezzato dalla resistenza dei nostri valorosi combattenti. Sì Israele si ritirerà, sì, si ritirerà dalla nostra terra!

Non è vero che il musulmano è fonte di pace per gli altri, colui che risparmia il suo vicino dalla propria violenza verbale e fisica. Noi palestinesi non siamo stati risparmiati né dalle vostre mani che firmano i testi di normalizzazione e stringono la mano ai criminali Lieberman e Natanyahu, né dai vostri occhi che piangono Padri e Rabbini, né dalle vostre lingue che qualificano i nostri combattenti della resistenza come miliziani e terroristi, né dalla vostra moralità. Non vi vergognate di ballare con i rabbini sionisti su canzoni che fanno di Gerusalemme la capitale di Israele? Così, voi avete riconosciuto Gerusalemme come capitale prima di Trump e avete siglato prima di Trump l’accordo del secolo che nega la nostra causa, liquida i nostri diritti di ritorno e occulta la sofferenza di migliaia di profughi e palestinesi sotto assedio. Banchettate al ritmo dell’inno nazionale israeliano, banchettate!

Il tempo è lento per coloro che aspettano e molto lungo per coloro che piangono, ma molto breve per coloro che banchettano. Noi palestinesi abbiamo aspettato e con la normalizzazione voi ritardate il nostro ritorno e la nostra liberazione. Abbiamo pianto, e voi avete prolungato il nostro pianto e le nostre sofferenze. Ma la gioia del nostro nemico sionista e di quelli che normalizzano assieme a lui sarà molto breve.

Tornate alla vostra Palestina, sovrani arabi, tornate a Nazareth, a Haifa, a Jaffa, a Ramla, a Lodd, a Bir Sabaa, tornate in Palestina: vi sta aspettando. Ritornate a Gaza e toglietele il blocco. Ritornate  alla vostra città di Al-Quds, lettori del Corano. Al-Quds piange i suoi bambini martiri e chiede aiuto, chiede protezione per la popolazione di Silwan, per gli espulsi e per coloro le cui case sono state demolite.

Riprendetevi leader arabi, e sappiate che quello che succede ad Al-Quds potrebbe toccare Medina e La Mecca.Tutta la Palestina è nostra, dal Giordano al Mediterraneo e da Ras Naqura a Um Rashrash. L’occupante non possiede nulla e non ha diritti sulla nostra terra.

La normalizzazione non si fermerà, nemmeno Trump né Natanyahu né Oslo, ma la disobbedienza civile generale spezzerà la loro arroganza. Chiamiamo alla disobbedienza civile e invitiamo uomini rispettabili e uomini liberi a sostenerla. Proponiamo la costituzione di una lega islamo-cristiana sotto il nome simbolico di “Fichi e Olivi” per sostenere la nostra lotta, per sostenere Gaza, Al-Quds e tutta la Palestina!

Haifa, stiamo arrivando

Jaffa, stiamo arrivando

Al-Quds, stiamo arrivando

Dio è grande, Dio è grande!

 

Traduzione dall’arabo al francese: Zohra Credy

Traduzione dal francese all’italiano: Simonetta Lambertini-invictapalestina.org

Fonte: https://tunisitri.wordpress.com/2019/02/23/le-pere-emmanuel-moussallem-cure-de-la-paroisse-de-gaza-adresse-un-message-aux-dirigeants-arabes-allies-des-sionisto-imperialistes/?fbclid=IwAR1repw5lx1hIEf63TIMr9g0Q8V9iAe5HJDVfbPq8D3EYngWgpaxlAMu4wI

tag: , , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"