Migliaia di persone a rischio negli ospedali di Gaza in carenza di carburante

Gaza-PIC. La crescente scarsezza di carburante sta creando una crisi imminente per gli ospedali di Gaza, minacciando la chiusura di servizi sanitari essenziali che lascerebbero migliaia di pazienti senza accesso a cure mediche salvavita.
 
Il portavoce del ministero della Sanità, Ashraf al-Qidrah, ha affermato che le riserve di carburante del sistema sanitario sono insufficienti e se non si troverà una soluzione, gli ospedali di Gaza saranno costretti a chiudere parzialmente o completamente i servizi essenziali.
 
Al-Qidrah ha anche avvertito della possibilità di ritardi o cancellazioni di operazioni chirurgiche e trasferimenti tra carceri se non dovessero essere intraprese alcune azioni urgenti da parte delle autorità interessate.
 
Ha affermato che i bambini con diagnosi di insufficienza renale non hanno ricevuto il trattamento negli ultimi due giorni a causa della crisi.
 
La situazione è quindi particolarmente difficile per i pazienti con malattie gravi, che ora sono preoccupati sul futuro del loro trattamento.
 
Il funzionario ha aggiunto che sono in corso sforzi per assicurare trasferimenti urgenti di bambini e di malati gravi verso il centro sanitario di al-Rantisi per sottoporsi a dialisi renale. Tuttavia, si stanno cercando urgentemente soluzioni più realizzabili per superare la crisi prima che sia troppo tardi.
Traduzione di F.H.L.

tag: , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"