Militari israeliani invadono Abu Dis e lanciano lacrimogeni contro studenti palestinesi

Gerusalemme-Ma’an. Domenica mattina i militari israeliani hanno effettuato un’incursione nella città di Abu Dis, nel distretto di Gerusalemme, lanciando lacrimogeni contro gli studenti universitari e contro alunni più piccoli che si trovavano presso l’università di al-Quds. 

Hani Halabiya, uno dei portavoce dei Comitati di Resistenza Popolare della città, ha riferito a Ma’an che molti studenti universitari, così come gli altri alunni che si trovavano nel campus, hanno sofferto a causa delle inalazioni di gas poiché nell’area i soldati hanno lanciato i lacrimogeni “alla cieca”. 

In passato l’università di al-Quds, così come altre università palestinesi, è stata soggetta a numerosi raid militari da parte di Israele. Sei studenti dell’università di al-Quds sono stati colpiti e feriti con proiettili di metanno ricoperti di gomma durante gli scontri di aprile. 

L’anno scorso l’università è stata invasa parecchie volte e i militari israeliani hanno distrutto proprietà appartenenti alla scuola, hanno ferito numerosi studenti durante gli scontri, hanno confiscato strumentazioni e documenti, e hanno persino effettuato un raid durante una fiera del libro organizzata a favore degli studenti in difficoltà, distruggendo e confiscando tutti i materiali destinati agli studenti che faticano con basso reddito.

Traduzione di Aisha T. Bravi

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"