Ministro della Giustizia di Gaza: ‘Le minacce israeliane alla Flotilla equivalgono a crimini di guerra’

Gaza – InfoPal. Il ministro della Giustizia del governo di Gaza ha condannato l’insistenza delle minacce israeliane nei confronti dei membri internazionali di Freedom Flotilla 2.

“I continui attacchi verbali, e non solo, dimostrano che Israele è seriamente intenzionato a sferrare un altro brutale attacco contro civili disarmati in missione di pace a Gaza. La mancata azione punitiva internazionale per il crimine israeliano sulla nave turca Mavi Marmara, nel maggio 2010, conferiscono a Israele il potere di ripetere l’azione omicida.

 

“Promuovere la pace e la sicurezza internazionale lasciando che una missione non-violenta, quale è la Flotilla, raggiunga il suo obiettivo, ovvero arrivi a Gaza, illegalmente assediata da Israele”: questo è l’appello del ministro palestinese alla comunità internazionale.

Nel messaggio, infine, egli ha voluto pure riportare all’attenzione generale all'imperativo di perseguire legalmente tutti i responsabili israeliani: “Le minacce israeliane alla Flotilla vanno interpretate per la loro gravità, pari a crimini di guerra”.

 

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"