Minorenni palestinesi gerosolimitani picchiati brutalmente da forze israeliane

Gerusalemme Est-WAFA. Due minorenni palestinesi della Gerusalemme Est occupata hanno dichiarato di essere stati picchiati, al momento della detenzione, dalle forze israeliane, ha affermato lunedì la Commissione palestinese per i prigionieri.

La Commissione ha dichiarato che Mohammad Abu Sneineh, di 15 anni, e Qais Basiti, di 17 anni, hanno raccontato di essere stati gettati a terra durante la fase di arresto, nella piazza della moschea al-Aqsa, nella città vecchia di Gerusalemme.

Sono stati anche presi a calci, pugni e picchiati con il calcio dei fucili durante il trasporto alla stazione di polizia nel Russian Compound a Gerusalemme Ovest, dove sono stati maltrattati verbalmente ed interrogati più volte per costringerli a confessare fatti inesistenti.

Traduzione per InfoPal di F.H.L.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"