Mladenov chiede a Israele di fermare immediatamente le attività coloniali

Gerusalemme occupata – WAFA. Il coordinatore speciale delle Nazioni Unite per il processo di pace in Medio Oriente, Nickolay Mladenov, ha condannato giovedì l’approvazione da parte di Israele di migliaia di nuove unità coloniali nella Cisgiordania occupata.

“Il 14 e 15 ottobre, le autorità israeliane hanno costruito quasi 5 mila unità abitative, la maggior parte delle quali si trovano in località periferiche nel profondo della Cisgiordania occupata. La costruzione di colonie è illegale secondo il diritto internazionale ed è uno dei principali ostacoli alla pace”, ha detto Mladenov in una dichiarazione.

“Questo numero significativo e l’ubicazione dei progressi è di grande preoccupazione per tutti coloro che rimangono impegnati a promuovere la pace israelo-palestinese”.

Il coordinatore speciale delle Nazioni Unite ha affermato che questa mossa “mina la prospettiva di raggiungere una soluzione praticabile a due Stati, erodendo sistematicamente la possibilità di stabilire uno Stato palestinese contiguo e indipendente che viva fianco a fianco in pace e sicurezza con Israele”.

Ha invitato le autorità d’occupazione israeliane a cessare immediatamente tutte le attività relative alle colonie.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"