Monnalisa: la prima palestinese nell’esercito d’occupazione.

 

Al-Quds. Nonostante in base alla legge israeliana il servizio militare non sia obbligatorio per i palestinesi, Monnalisa ‘Abdo, palestinese di Haifa, di origini cristiane, è la prima a entrare a far parte dell’esercito d’occupazione di Israele. 

Monnalisa è la prima ragazza palestinese nel battaglione fanteria dell’Esercito di Difesa Israeliano.

La ragazza si è detta risoluta su quanto ha scelto e ha tenuto a chiarire: “E’ un dovere nazionale servire lo Stato di Israele perché siamo cittadini israeliani e perché grazie allo Stato israeliano godiamo di servizi”.
Consigliandole di superare le critiche attese, la madre l’avrebbe incoraggiata.

Monnalisa ha ricevuto addestramento nel sud di Israele, è di stanza lungo il confine tra Giordania ed Egitto, quindi con il principale ruolo di contrastare i traffici di droga e contro l’immigrazione clandestina, quella che Israele respinge dai Paesi africani.

Non poteva essere altrimenti, e la notizia ha fatto scalpore tra i palestinesi in Israele (Territori palestinesi occupati nel 1948) i quali condividono tutti l’idea che l’esercito al quale la connazionale si è unita non sia di difesa, bensì d’occupazione.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"