Morti israeliani e morti palestinesi.


Cari amici,
    eccovi una piccola contabilità del terrore, basata su dati presi da due articoli di Rory McCarthy, pubblicati su “The Guardian”, entrambi in data 30 dicembre. Per vostra comodità li riporto in una tabella a due colonne. Non penso ci sia bisogno di commentarli: i fatti, in questo caso, parlano da soli; e spiegano anche chi, effettivamente, abbia rotto la “tregua”.
    Cordialmente.
    Michelguglielmo Torri

 

Caduti palestinesi

Caduti israeliani

Giugno 2006:Operazione Summer Rain, in seguito alla cattura di un soldato israeliano: nel corso di due mesi viene ucciso un totale di 240palestinesi

2000-2008

 

19 (diciannove) israeliani sono uccisi da razzi sparati da palestinesi

Novembre 2006:Operazione Autumn Clouds, un’attacco terrestre contro Beit Hanoun, comporta l’uccisione di almeno 50palestinesi. Altri 18, tutti appartenenti ad un’unica famiglia, sono uccisi da una salva di artiglieria 

Gennaio 2008: Un totale di 18 palestinesi è ucciso in un solo giorno nel corso di un’incursione israeliana contro al-Zaytoun

Febbraio 2008: truppe israeliane attaccano Jabaliya: circa 120Palestinesi sono uccisi nel corso di cinque giorni

Dicembre 2008:Durante i primi quattro giorni dell’operazione “piombo fuso” vengono uccisi almeno 360palestinesi

 

Totale (nell’arco di 3 anni) 806

Totale (nell’arco di 8 anni) 19

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"