Muhjat al-Quds: prigionieri a Ramon sottoposti a misure repressive

Beirut-PIC. La Fondazione Muhjat al-Quds per le vittime e i prigionieri ha dichiarato che i detenuti palestinesi nella sezione 1 della prigione di Ramon sono stati recentemente sottoposti a ripetute invasioni nelle loro celle, oltre ad aver ricevuto multe.

La denuncia è stata fatta attraverso una lettera scritta da prigionieri del Movimento del jihad islamico nella prigione in questione.

Secondo la lettera, le celle nella sezione 1 della prigione sono state invase e saccheggiate ripetutamente dalle forze israeliane, da quando l’amministrazione carceraria è venuta meno alla promessa di fornire ai detenuti telefoni pubblici in tutte le sezioni.

I prigionieri hanno anche affermato che ognuno di loro ha ricevuto una multa di 250 shekel, come parte di misure punitive contro di loro.

La Fondazione Muhjat al-Quds ha affermato che le misure contro i prigionieri nel carcere di Ramon mirano a rendere la vita in carcere più difficile e a creare uno stato di instabilità tra di loro.

La Fondazione ha fatto appello ai gruppi per i diritti umani e alla Croce Rossa affinché intervengano e facciano pressioni su Israele per porre fine alle politiche di repressione contro i detenuti palestinesi, specialmente nella prigione di Ramon.

Traduzione per InfoPal di F.H.L.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"