Muore 'Ali Harb, leader della resistenza islamica palestinese, dopo quattro anni di paralisi

Ramallah – Pal-Info. Questa mattina, 12 luglio, il braccio armato di Hamas, le Brigate 'Izz ed-Din el-Qassam, ha reso noto il decesso del proprio leader Rabi' 'Ali Harb, di 29 anni.

Harb, originario del villaggio di Iskake (Salfit), era stato gravemente ferito nel 2006 in uno scontro con le forze d'occupazione israeliane a Ramallah.

Era rimasto paralizzato alle gambe, mentre le pallottole alla colonna vertebrale e ai nervi lo avevano reso disabile.

Harb era stato anche colpito allo stomaco e, a causa di quelle ferite, negli ultimi quattro anni, aveva patito una grave infezione ai reni.

Oggi i suoi compagni ne annunciano la morte, ricordandolo per il coraggio e la determinazione.

Dopo aver inviato le condoglianze ai familiari di Harb, le Brigate al-Qassam hanno promesso di ispirarsi al compagno deceduto nella lotta contro l'occupazione israeliana.

Questa mattina, il decesso di Harb viene confermato anche dal Centro di analisi e per i diritti umani dei prigionieri.

Fu'ad al-Khafsh, direttore del centro, condanna Israele e ricorda che la morte, avvenuta a quattro anni dagli scontri fatali, è piena responsabilità dell'occupante, e punta il dito contro il personale dell'ospedale Ein Kerem di Gerusalemme per non aver affrontato il grave caso in tempo utile.

“Non solo vi fu negligenza medica; le autorità d'occupazione si spinsero oltre condannandolo a due anni di carcere costretto su una sedia a rotelle”.

Harb era uscito dalla prigione nel 2008.

In passato, il leader palestinese aveva subito vari attentati ed era sfuggito al fuoco israeliano in numerosi scontri.

Si ricordano gli scontri a fuoco presso Jabal Salfit (Monte Salfit), dove i suoi due compagni, Samer Dawahqe, Mohammed 'Ayyash, entrambi leader della Brigate 'Izz ed-Din al-Qassam, furono assassinati.

Varie istanze di recarsi all'estero per curarsi erano state respinte da Israele, poi di recente gli era stato permesso di andare in Cina, da dove aveva fatto rientro un mese fa.

Ieri sera, le sue condizioni si sono aggravate, tanto da obbligare i familiari a ricoverarlo d'urgenza all'ospedale di Nablus, dove è deceduto poco dopo il suo arrivo.


 

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"