Nayef Hawatmeh: ‘La morte di Fadlallah è un duro colpo per i palestinesi’

Damasco – Infopal. Il segretario generale del Fronte Democratico per la Liberazione della Palestina ha commentato la morte del leader religioso libanese as-Sayyed Muhammad Husayn Fadlallah, annunciata da Beirut all'alba di domenica, definendola “un duro colpo per il nostro popolo palestinese e per tutti quelli che lo conoscevano”.

In un comunicato stampa pubblicato oggi, Hawatmeh ha inoltre aggiunto che, con la morte di quello che era un punto di riferimento, “il mondo ha perso una delle poche persone che sapevano mediare tra le diverse dimensioni della lotta, del sapere, delle idee e dell'attivismo (…) attraverso la loro prospettiva razionale e la loro saggezza, e questo impegnandosi nei problemi mondiali e regionali”.

Fadlallah, secondo il leader palestinese, è stato “un pioniere della resistenza, che aveva consacrato la sua vita all'unione delle forze militanti, e che è stato colui che ha contribuito in modo efficace al consolidamento e alla diffusione della lotta.

“Il nostro conforto, tuttavia, resta nel fatto che lo scomparso leader ha lasciato dietro di sé una generazione militante che sta seguendo la sua strada, (…) la strada della resistenza, dell'apertura ideologica e della tolleranza”.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"