Nel 2017, l’occupazione ha confiscato 9784 dunum in Cisgiordania e a Gerusalemme

Ramallah – PIC. Secondo dati palestinesi non ufficiali, le autorità di occupazione hanno confiscato, nel 2017, 9.784 dunum di terre palestinesi in Cisgiordania e a Gerusalemme. Domenica, un Centro di ricerche sulle terre ha indicato in un comunicato che le forze di occupazione avevano demolito circa 500 istallazioni palestinesi e altre 855 case e istallazioni sono state dichiarate distrutte dalle forze di occupazione.

Il Centro ha indicato che l’occupazione ha creato 8 nuovi avamposti coloniali e costruito 3122 nuove abitazioni all’interno delle colonie israeliane.

Il Centro palestinese ha sottolineato che le autorità di occupazione hanno continuato ad attaccare Gerusalemme e la moschea Al-Aqsa, dopo aver registrato 900 attacchi.

Ha aggiunto che la dichiarazione di Trump, del 6 dicembre scorso, che affermava il riconoscimento di Gerusalemme come capitale di Israele e il trasferimento dell’ambasciata USA, ha incoraggiato i coloni al Knesset a sottomettere un progetto della risoluzione per annettere la zona C cisgiordana”.

Ricordiamo che Israele demolisce ordinariamente le abitazioni palestinesi sotto pretesto di essere state costruite senza permesso o per ragioni di sicurezza.

Traduzione di Chiara Parisi

tag: ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"