Ocha: ‘Israele ha archiviato l’84% delle denunce per aggressione presentate da palestinesi’

Ramallah – InfoPal. Un nuovo rapporto Onu punta il dito contro Israele, “in quanto ritenuto responsabile di insabbiare la maggioranza delle denunce presentate da cittadini palestinesi contro soldati e coloni israeliani”.

Infatti, “l’84% di tali denunce sono state archiviate senza un seguito processuale”.

L’Ocha, l’ufficio per gli Affari umanitari dell’Onu in Palestina, descrive quanto segue: “Tra il 2005 e il marzo 2012, sono state presentate 780 denunce alla polizia israeliana. Sono tutte denunce di palestinesi, relative ad aggressioni subite da parte delle forze d’occupazione e da coloni israeliani.

“Solo in meno del 9% dei casi l’accusa è stata accolta, ma nel restante 84% è stata archiviata.

“Da parte israeliana si afferma che, in questi casi, la polizia non è riuscita a risalire ai responsabili, oppure che il reato in questione non è disciplinato dalla legge nazionale”.

La scorsa settimana, Israele ha ordinato la demolizione di 24 edifici di proprietà palestinese nella Valle del Giordano. La motivazione è sempre la mancanza di licenza edilizia. Come risultato, 40 palestinesi sono rimasti senza casa, tra cui 17 bambini.

Il 22% delle demolizioni edilizie ordinate ed eseguite da Israele dall’inizio dell’anno hanno avuto come obiettivo la cacciata della popolazione palestinese dalla Valle del Giordano.

tag: , , , , , , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"