Oltre 100 prigionieri palestinesi iniziano sciopero della fame

Ramallah-Ma’an. Martedì, circa 120 prigionieri palestinesi hanno iniziato uno sciopero della fame a tempo indeterminato, in seguito al fallimento delle trattative con i Servizi penitenziari israeliani (IPS) sul deterioramento della situazione nelle carceri israeliane.

La commissione per i prigionieri ed ex-prigionieri palestinesi ha dichiarato in un comunicato che i rappresentanti dei detenuti hanno annunciato che dopo diversi giorni di colloqui con l’IPS, nella prigione di Rimon, non sono stati raggiunti risultati, portando i prigionieri ad iniziare uno sciopero della fame, che include anche il rifiuto dell’acqua.

I prigionieri palestinesi hanno chiesto che l’IPS rimuova tutti i dispositivi di disturbo elettronico recentemente installati in diverse prigioni, che si ritiene abbiano un impatto sulla loro salute, tra cui vertigini, mal di testa e possibili effetti cancerogeni, oltre a consentire la visita delle famiglie dei prigionieri di Gaza, l’installazione di telefoni pubblici, la fine dell’isolamento solitario, delle incursioni nelle celle dei prigionieri e il miglioramento del servizio medico.

Il comitato ha affermato che il numero di partecipanti allo sciopero della fame, iniziato con 120 detenuti a Rimon e nella prigione del Negev, aumenterà nei prossimi giorni.

Il comitato ha affermato che probabilmente l’IPS ha fatto marcia indietro sul suo accordo con i prigionieri a causa delle pressioni politiche dovute alle imminenti elezioni israeliane.

Negli ultimi mesi, il ministro israeliano per la Sicurezza pubblica, Gilad Erdan, ha condotto personalmente una campagna per rendere estremamente difficile la vita dei prigionieri palestinesi, compresa la riduzione della quantità di acqua che ricevono e l’installazione di dispositivi elettronici di disturbo sopracitati.

Erdan ha chiesto che gli ospedali in Israele si preparino per ricevere i prigionieri che stanno realizzando lo sciopero, come segno che le loro richieste non saranno soddisfatte.

Traduzione per InfoPal di F.H.L.

tag: , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"