ONU avverte sulle “terribili conseguenze” di un possibile focolaio di Covid-19 a Gaza

Gaza – PIC. Il coordinatore umanitario delle Nazioni Unite, Jamie McGoldrick, ha avvertito che potranno esserci conseguenze spaventose a causa di un possibile focolaio di coronavirus nella Striscia di Gaza.

McGoldrick ha riferito alle Nazioni Unite che un possibile focolaio di coronavirus a Gaza sarebbe spaventoso a causa dell’embargo israeliano e del debole sistema sanitario nella Striscia.

Il funzionario delle Nazioni Unite ha anche espresso preoccupazione per il fatto che la popolazione potrebbe rimanere bloccata, senza possibilità di aiuto, nel territorio densamente popolato se il virus dovesse iniziare a diffondersi.

Ha sottolineato che sono stati stabiliti contatti con funzionari palestinesi e l’Organizzazione Mondiale della Sanità per lavorare sul miglioramento del sistema sanitario nei Territori palestinesi occupati.

Ha anche affermato che le Nazioni Unite sono al lavoro con donatori internazionali per soddisfare l’urgente necessità di Gaza di aiuti umanitari per i prossimi due mesi.

Sabato, il ministero della Salute palestinese a Gaza ha confermato i primi due casi di coronavirus.

tag: , , , , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"