ONU lancia fase finale di piano per risposta umanitaria in Palestina

New York-PIC. Mercoledì le Nazioni Unite hanno lanciato la fase finale del piano di risposta umanitaria per il 2020 nei Territori palestinesi occupati, con un budget di 348 milioni di dollari.

E’ quato è stato affermato in una conferenza stampa tenuta da Farhan Haq, vice-portavoce del segretario generale dell’ONU, presso la sede delle Nazioni Unite a New York.

Il piano pluriennale di risposta umanitaria, avviato nel 2018, comprende 199 progetti che verranno attuati da 85 organizzazioni, tra cui 43 ONG nazionali, 32 ONG internazionali e 10 agenzie delle Nazioni Unite.

Il 76 percento dei fondi richiesti è destinato a Gaza, dove la situazione umanitaria rimane estremamente fragile.

Nonostante alcuni miglioramenti dell’economia nel 2019, la disoccupazione a Gaza è aumentata, con quasi la metà della popolazione disoccupata e al di sotto della soglia di povertà (5,5 dollari al giorno).

Traduzione per InfoPal di F.H.L.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"