Finalmente liberi i fratelli Balboul

Finalmente liberi i fratelli Balboul

Ramallah. I fratelli Balboul, Muhammad, 26 anni, e Mahmoud, 23, sono stati rilasciati giovedì, dopo 6 mesi passati nelle prigioni israeliane. Il direttore del Comitato per gli affari dei prigionieri palestinesi, Issa Qaraqe, ha dichiarato a Ma’an che le autorità israeliane hanno rilasciato i due fratelli al check-point di Salim a Jenin. Il presidente palestinese Mahmoud Abbas ha ricevuto Mahmoud e Muhammad nel … Continua a leggere

Adolescente palestinese ucciso a sangue freddo a check-point di Nablus

Adolescente palestinese ucciso a sangue freddo a check-point di Nablus

Nablus-Quds Press, PIC, Ma’an. Giovedì 8 dicembre, le forze israeliane hanno sparato a un adolescente, Jihad Hussein Harb, 18 anni, di Qalqiliya, uccidendolo, mentre si trovava al check-point di Za’atara, nel sud di Nablus. La portavoce dell’esercito israeliano, Luba Simari, ha affermato che Harb si era rifiutato di fermarsi al check-point e aveva ignorato l’ordine dei soldati; in risposta questi gli … Continua a leggere

Soldati israeliani hanno ucciso otto studenti e insegnanti in cinque mesi

Soldati israeliani hanno ucciso otto studenti e insegnanti in cinque mesi

Ramallah-PIC, Quds Press. Le forze d’occupazione israeliane hanno ucciso otto studenti e insegnanti in cinque mesi, secondo quanto riportato mercoledì dalle fonti ufficiali palestinesi. Il ministero dell’Educazione palestinese ha affermato che otto insegnanti e studenti palestinesi sono stati uccisi fra giugno e ottobre 2016, mentre oltre 600 sono stati feriti. Più di 13mila studenti palestinesi e quasi 1000 insegnanti hanno … Continua a leggere

Scontri nel campo profughi di Shufat: diversi feriti e 3 arrestati

Scontri nel campo profughi di Shufat: diversi feriti e 3 arrestati

Gerusalemme-Quds Press e PIC. Mercoledì sera, sono scoppiati scontri nel campo profughi di Shufat, a Gerusalemme, a seguito dell’invasione delle forze di polizia israeliana accompagnata da una pioggia di lacrimogeni. Diversi giovani sono rimasti feriti e tre arrestati. Scontri analoghi sono scoppiati nei pressi dell’università al-Quds, a Abu Dis, dove le forze di occupazione hanno sparato proiettili di metallo rivestiti di … Continua a leggere

Israele pianifica la costruzione di altre 770 unità abitative a Gerusalemme

Israele pianifica la costruzione di altre 770 unità abitative a Gerusalemme

PIC. Mercoledì, il comitato distrettuale israeliano di pianificazione e edificazione nella Gerusalemme occupata discuterà le procedure per l’approvazione e esecuzione di 20 progetti di colonizzazione nella Città Santa. Tra questi progetti c’è la costruzione di 770 unità abitative e decine di strutture commerciali, pubbliche e turistiche sulle terre palestinesi annesse alla colonia di Gilo, localizzata tra Betlemme e Gerusalemme. Il comitato … Continua a leggere

Israele proibisce gli annunci in arabo a bordo degli autobus nella città di Beersheba

Israele proibisce gli annunci in arabo a bordo degli autobus nella città di Beersheba

Nazareth-PIC. Con un’altra mossa razzista, le autorità israeliane della città di Beersheba hanno prontamente deciso di mettere a tacere il sistema pubblico informativo in lingua araba sugli autobus che circolano in città. Per volontà del sindaco di Beersheba, Ruvik Danilovich, il ministro israeliano dei Trasporti ha incaricato la Dan Bus Company di rimuovere la voce in arabo dagli annunci effettuati … Continua a leggere

Il vero legame tra gli incendi boschivi di Israele e il “Muezzin Bill”: il colonialismo

Il vero legame tra gli incendi boschivi di Israele e il “Muezzin Bill”: il colonialismo

Palestine Chronicle. La legislazione israeliana che, a quanto pare, voleva mettere fine all’inquinamento acustico proveniente dai luoghi di culto musulmani ha, paradossalmente, provocato una cacofonia di indignazione in gran parte del Medio Oriente. Il primo ministro Benjamin Netanyahu ha annunciato questo mese il suo supporto per il cosiddetto “Muezzin Bill” (la legge con i muezzim, ndr), affermando che esso sia assolutamente … Continua a leggere

L’Arcivescovo Hanna licenziato per le sue dichiarazioni pro-Palestina

L’Arcivescovo Hanna licenziato per le sue dichiarazioni pro-Palestina

Gerusalemme-Palestine Chronicle, Safa, IBT, MEMO, PIC. Le fazioni palestinesi hanno condannato la decisione del Patriarca greco Theophilos di interrompere l’erogazione dello stipendio dell’arcivescovo palestinese Atallah Hanna a causa delle sue posizioni e dichiarazioni sui diritti palestinesi. Le fazioni palestinesi hanno divulgato una dichiarazione che evidenzia il continuo sostegno di Hanna e la sua lotta per il popolo palestinese, insieme all’arcivescovo Manuel Musallam, e il loro rifiuto … Continua a leggere

Un Palestinese ucciso e un altro gravemente ferito in un’esplosione a nord di Gaza

Un Palestinese ucciso e un altro gravemente ferito in un’esplosione a nord di Gaza

Gaza-Ma’an. Lunedì sera un Palestinese è stato ucciso e un altro gravemente ferito in un’esplosione a Jabaliya, a nord della Striscia di Gaza. Ashraf al-Qidra, portavoce del ministero della Salute di Gaza, ha confermato che un giovane di nome Ahmad Abu al-Husna, è stato ucciso, mentre un giovane è stato gravemente ferito, in un’esplosione all’interno di una casa a Jabaliya. … Continua a leggere

Le persone con “bisogni speciali” di Gaza chiedono il riconoscimento dei propri diritti

Le persone con “bisogni speciali” di Gaza chiedono il riconoscimento dei propri diritti

Gaza-PIC. Lunedì, con la partecipazione di diverse ONG e di molte società locali di Gaza, centinaia di persone con “bisogni speciali” hanno manifestato di fronte all’ufficio dell’ONU contro l’assedio imposto sulla Striscia di Gaza, mostrando slogan con su scritto “Abbiamo il diritto di vivere”. Mustafa Abed, direttore del programma di riabilitazione della Società per gli aiuti medici, ha riferito al … Continua a leggere

Categorie