Israele fondamentalista: il 47% della popolazione pensa alla guerra come Soluzione Finale.

An-Nasira (Nazareth) – InfoPal – Quds Press. Circa la metà della popolazione israeliana è scettica sulle possibilità che dai negoziati avviati a Washington tra Israele e Palestinesi lo scorso 2 settembre possa definirsi un accordo. Il sondaggio è stato condotto da Radio Israele: il 47% degli israeliani sarebbe del parere che l'unica plausibile via per raggiungere una stabilità in casa … Continua a leggere

Indagine israeliana sul razzismo sionista

Indagine israeliana sul razzismo sionista

C'è poca speranza nell'”alternativa” israeliana. La maggior parte della società è razzista, violenta, fondamentalista. Il regime – perché di questo si tratta e non della millantata Unica Democrazia del Medio Oriente – israelo-sionista educa la popolazione, sin dall'infanzia, alla disinformazione su cause e effetti dell'attuale situazione di conflitto con i palestinesi e con il mondo arabo, all'odio verso il “diverso”, … Continua a leggere

8 settembre, Giornata mondiale dell'alfabetizzazione: nei T.O. il più basso livello di analfabetismo al mondo.

8 settembre, Giornata mondiale dell'alfabetizzazione: nei T.O. il più basso livello di analfabetismo al mondo.

Ramallah – Infopal. Oggi ricorre la giornata mondiale sull'alfabetizzazione e il presidente del centro di statistica palestinese, 'Ala Awwad, annuncia orgoglioso i dati sulla popolazione dei Territori palestinesi occupati. Stando agli standard utilizzati dall'Unesco*, agenzia Onu per l'educazione, la scienza e la cultura, il numero di analfabeti tra la popolazione palestinesi è di 123 mila. Il dato si riconferma tra … Continua a leggere

'I prigionieri palestinesi subiscono aggressioni e violazioni d'ogni tipo'

'I prigionieri palestinesi subiscono aggressioni e violazioni d'ogni tipo'

InfoPal. Il ministero per gli Affari dei prigionieri e degli ex prigionieri ha chiesto alle organizzazioni giuridiche locali e internazionali di diffondere notizie sulle pratiche disumane condotte ai danni dei prigionieri palestinesi nei luoghi in cui si svolgono gli accertamenti e gli interrogatori da parte delle autorità israeliane. Il Ministero afferma che tutto quel che avviene in quelle sedi rappresenta … Continua a leggere

Report annuale Unctad sull'economia palestinese: assedio e restrizione direttamente responsabili della caduta

Il Cairo – Insanonline. Ieri sera, 6 settembre, Il Cairo ha ospitato la presentazione dell'ultimo rapporto di Unctad, agenzia Onu per il commercio e lo sviluppo. Preoccupanti i dati emersi sullo stato dell'economia della Striscia di Gaza in quattro anni di embargo israeliano. Si legge nel rapporto: 'Nei territori palestinesi occupati (compresa la Striscia di Gaza), le perdite economiche oscillano … Continua a leggere

Gerusalemme: l'Organizzazione della Conferenza islamica stanzierà 30 milioni di dollari per sostenere i diritti dei palestinesi

Il Cairo – Infopal. L'Agenzia 'Bayt mal al-Quds' ha annunciato il lancio di una campagna per il sostegno finanziario ai palestinesi gerosolimitani: per sventare il rischio della loro espulsione e contrastare il processo di ebraicizzazione di al-Quds (Gerusalemme). Mohammed as-Sharkawi, direttore del dipartimento per l'informazione dell'agenzia promotrice del progetto, organo della Conferenza islamica ha esposto i dettagli l'organizzazione in una … Continua a leggere

Da oltre 14 anni Umm Ibrahim non vede il figlio, prigioniero d'Israele

Ramallah – Infopal. Umm Ibrahim ha oltre 70 anni, vive nel campo profughi di Jabalia, nel nord della Striscia di Gaza e le autorità israeliane le vietano di visitare il figlio, in prigione da oltre 14 anni. Ancora una volta, la giustificazione fornita sono 'ragioni di sicurezza'. 'Abdel Farawne, ricercatore sulla questione dei prigionieri, a sua volta ex detenuto, riporta all'attenzione … Continua a leggere

Oltre 250.000 fedeli alla moschea al-Aqsa per Laylat al-Qadr

Al-Quds (Gerusalemme) – Pal-Info. Oltre 250.000 fedeli musulmani sono confluiti ieri presso la moschea al-Aqsa, a Gerusalemme, per la ricorrenza di Laylat al-Qadr [la Notte della Determinazione di tutte le cose, in cui si celebra la “discesa” del Corano, ndr]. Ciò, mentre i militari israeliani avevano rafforzato le misure di “sicurezza” nell'area: gli ostacoli posti ai musulmani per l'accesso in piena … Continua a leggere

Categorie