Palestinese del ’48 costretto a demolire una struttura agricola

PIC e Arab 48. Venerdì, le autorità israeliane hanno costretto un cittadino palestinese di Umm al-Fahm, nella Palestina del 1948 (Israele), a demolire la sua struttura agricola.

Mercoledì, a Abdullah Jabarin è stato consegnato un ordine di demolizione della sua struttura, da eseguirsi entro 48 ore. Altrimenti, le autorità israeliane eseguiranno la demolizione e lo costringeranno a pagare una pesante multa.

Jabarin ha detto che ha usato la struttura, costruita più di un anno fa, come magazzino per attrezzature agricole.

I palestinesi che vivono nei Territori occupati dal 1948 sono spesso costretti a demolire le proprie case, capannoni e magazzinio in quanto privi di licenze israeliane. Coloro che non rispettano gli ordini sono solitamente soggetti a forti multe.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"