Palestinesi negano accusa di Netanyahu di interferenza nelle elezioni israeliane

Ramallah-WAFA. Martedì, i palestinesi hanno respinto come “infondate” le accuse del primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu di aver interferito nelle elezioni israeliane.

Hussein al-Sheikh, membro del Comitato centrale di Fatah e capo della Commissione per gli Affari civili dell’Autorità palestinese (ANP), ha dichiarato che le accuse di Netanyahu e di alcuni membri della Likud, secondo le quali l’ANP ha interferito nelle elezioni israeliane, sono false .

“Queste accuse sono false e sono utilizzate solo per giustificare il proseguimento della rabbiosa campagna contro l’autorità nazionale (palestinese) e la sua leadership”, ha affermato.

“L’ANP considera queste elezioni un affare interno israeliano. Questa è la nostra posizione costante e chiara”.

Traduzione per InfoPal di F.H.L.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"