Parlamento britannico chiede riconoscimento dello Stato di Palestina

Londra – WAFA. Giovedì, il parlamento britannico ha invitato il governo locale a riconoscere lo Stato di Palestina e ha ribadito il rifiuto verso l’annessione israeliana della Cisgiordania.

Durante una sessione straordinaria alla presenza dell’ambasciatore palestinese a Londra, Husam Zomlot, il parlamento ha invitato il governo a riconoscere immediatamente lo Stato di Palestina sulla base dei confini del 1967, con Gerusalemme come capitale condivisa, e a fare pressione su Israele affinché faccia marcia indietro sull’annessione di vaste aree della Cisgiordania.

In un’intervista telefonica con WAFA, Zomlot ha definito la sessione del parlamento come un chiaro messaggio che l’opinione pubblica nel Regno Unito sostiene la questione palestinese e la realizzazione dei diritti del popolo palestinese in linea con il diritto internazionale.

Ha esortato il governo del Regno Unito ad agire seriamente, riconoscendo lo Stato della Palestina, imponendo sanzioni all’occupazione israeliana per aver violato il diritto internazionale, responsabilizzando le società con sede nel Regno Unito coinvolte con le colonie israeliane e facendo pressioni su Israele per fermare l’annessione, che costituisce un ostacolo al raggiungimento della pace regionale.

Traduzione per InfoPal di F.H.L.

tag: , , , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"