Pchr: Israele continua ad aggredire i pescatori di Gaza

Gaza-PCHR. Continua la caccia ai pescatori nel Mare di Gaza: le forze navali israeliane arrestano 6 pescatori al largo della Striscia di Gaza settentrionale.

Martedì, 9 gennaio 2018, le cannoniere israeliane hanno inseguito e aperto il fuoco contro pescherecci palestinesi; le forze navali israeliane hanno poi arrestato 2 pescatori, tra cui 2 minorennii.

Zakaria Baker, capo dei Comitati dei pescatori nell’Unione comitati di lavoro agricolo, ha dichiarato al responsabile del PCHR che martedì 9 gennaio 2018 le cannoniere israeliane hanno aperto il fuoco contro pescherecci palestinesi che navigavano entro 5 miglia nautiche al largo della Striscia di Gaza settentrionale. Le cannoniere israeliane hanno poi inseguito 2 pescherecci appartenenti ad Ahmed ‘Awad al-Sa’idy e Nafez’ Ali Salah, entrambi del campo profughi di al-Shati a Gaza. Le barche da pesca avevano un equipaggio di 6 pescatori, tra cui 2 minorennii. I soldati israeliani hanno costretto i pescatori a smettere di pescare, a togliersi i vestiti, a saltare in acqua e a nuotare verso la cannoniera israeliana. Tutti i pescatori sono stati poi arrestati e identificati come Ahmed ‘Awad al-Sa’idy (37 anni), Mo’min Jamal al-Nu’man (25 anni), Mohamed’ Awad al-Sa’idy (10 anni), Mohamed Mahmoud Abu Jayyab (23 anni), Akram Mohamed Abu Foul (34 anni) e Mohamed Akram Abu Foul (11 anni).

Il Centro Palestinese per i Diritti Umani (PCHR) ha monitorato l’escalation degli attacchi israeliani contro i pescatori nel Mare di Gaza, inclusi gli arresti, la confisca dei pescherecci,  i continui scontri a fuoco e i bombardamenti contro le barche nonostante navigassero entro l’area di pesca autorizzata.

Bisogna sottolineare che l’ultimo attacco israeliano contro i pescatori è avvenuto lunedì 8 gennaio 2018, durante il quale le forze navali israeliane hanno arrestato 2 pescatori e confiscato la loro barca da pesca.

Il PCHR condanna fermamente i continui attacchi israeliani contro i pescatori palestinesi nella Striscia di Gaza e chiede di:

  1. porre immediatamente fine alle violazioni israeliane contro i pescatori e consentire loro di navigare e pescare liberamente nel Mare di Gaza;
  2. liberare quei pescatori arrestati dalle forze israeliane; e
  3. invita la comunità internazionale, comprese le Alte Parti Contraenti della Quarta Convenzione di Ginevra del 1949, ad intervenire per porre fine a tutte le violazioni israeliane contro i pescatori e a consentire loro di pescare liberamente nel Mare di Gaza.

Traduzione di Edy Meroli

tag: ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"