Per Barghouti l’obiettivo mediatico della Flotilla è riuscito. ‘L’attenzione generale è rivolta a Gaza’

Ramallah – InfoPal. Il segretario generale di “al-Mubadara”, Moustafa Barghouti, è intervenuto oggi a proposito della missione internazionale Freedom Flotilla, intenzionata a rompere l'assedio illegale che Israele impone – con la complicità dei governi mondiali – sulla Striscia di Gaza.

“La Flotilla ha raggiunto più di un obiettivo. Primo fra tutti, è quello di aver portato l'attenzione dell'opinione pubblica mondiale verso il disastroso stato in cui verte Gaza”.

In una conferenza stampa svoltasi questa mattina a Ramallah, Barghouti si è detto sicuro che “il mondo è consapevole del rapporto di forza sul campo. Da un lato l'occupazione militare dello Stato di Israele e dall'altro il popolo palestinese assediato e derubato della sovranità e dei diritti umani”.

Poi il politico palestinese ha definito “di terrorismo” gli atti che hanno prodotto la catena di vicende infauste per la Flotilla in Grecia, tra cui i sabotaggi.

In particolare per Barghouti, la proibizione di salpare dichiarata dal governo greco dimostra che: “Israele ha esteso a un paese europeo il blocco che da cinque anni vige su Gaza e nei confronti della Grecia lo ha fatto attraverso forme di ricatto economico-finanziario”.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"