Perché i palestinesi combattono per i loro diritti?

Di Abu al-Sous (Salah Mansour)
Chicago – USA

Da http://PalestineRemembered.com
http://www.palestineremembered.com/ZionistFAQ.html

Spesso molti sionisti e occidentali mi chiedono:

·                     Perché i palestinesi combattono il pacifico Israele?

·                     Perché tutto questo terrorismo contro ebrei innocenti che hanno sofferto secoli di persecuzioni?

Abbiamo risposto a queste e altre domande su Zionists Frequently Asked Questions. A questo riguardo, è il caso di citare quanto David Ben-Gurion disse a Nahum Goldman prima di morire:


“Non comprendo il vostro ottimismo”affermò Ben-Gurion “Perché gli arabi dovrebbero volere la pace? Se fossi un leader arabo non scenderei mai a patti con Israele. E’ naturale: ci siamo presi la loro terra. Certo, Dio ce l’ha promessa, ma cosa volete che gliene importi? E’ il nostro Dio, mica il loro. Noi proveniamo da Israele, vero, ma duemila anni fa, e quindi? C’è stato anti-semitismo, i Nazisti, Hitler, Auschwitz, ma che colpa ne hanno loro? Loro comprendono soltanto una cosa: noi siamo arrivati e ci siamo presi la loro terra. Perché dovrebbero accettarlo? Forse fra una o due generazioni se ne saranno dimenticati, ma per ora non c’è possibilità. E’ così semplice: dobbiamo essere forti e mantenere un esercito potente. Questa deve essere la nostra unica politica. Altrimenti gli arabi ci stermineranno”. “Ma come puoi dormire quando la pensi così” sono ntervenuto io “ed essere allo stesso tempo il Primo Ministro di Israele?” Chi dice che dormo? è stata la sua risposta. (‘Il Paradosso ebreo’, Nahum Goldman  p. 99)

 

Sono d’accordo con molte cose che Ben-Gurion in questo testo, soprattutto quando dice di non dormire; i ladri non dormono bene. Di solito i ladri hanno sempre paura di una vendetta, sono sempre in ansia; sono tormentati dal timore, che è esattamente quanto prova l’Israeliano medio. D’altra parte, arabi e palestinesi potrebbero deluderlo per un paio di motivi:

·        Ci sono state tre generazioni dalla Nabka e i palestinesi stanno ancora aspettando più di ogni altra cosa le chiavi delle loro case saccheggiate (dentro Israele). E’ diventato un onore ereditare da generazioni quelle chiavi.

·        Ben-Gurion rimarrebbe stupito da quanti leader sionisti arabi (molti dei quali leader palestinesi) sono pronti a vendere i diritti dei palestinesi per conservare le proprie posizioni di potere e vantaggi finanziari

Ogni persona al mondo ha il diritto di difendere la propria casa e la propria famiglia quando vengono attaccate, tuttavia in Occidente e un palestinese non ha questo diritto, nonostante la sua casa e le sue terre siano state rubate dalle vittime dell’Olocausto.
Gli occidentali (in particolar modo gli europei) per secoli hanno bande per masascrare i propri cittadini ebrei, e a causa di questo la colpa di cui sono consapevoli li brucia da dentro. Questa colpevolezza (affianco alla potente lobby sionista) è la ragione per cui l’Occidente copre i crimini di guerra di Israele e continua a riferirsi all’apartheid di Israele “come l’unica democrazia in Medio Oriente”. Qualcun altro ha pagato per i loro crimini he hanno commesso contro i loro ebrei cosicchè non è un occidentale a pagarne il prezzo; così riescono a dormire bene di notte.
La storia ci insegnerà che l’Occidente non ha solamente fatto un toro ai palestinesi facendo pagare a loro i suoi crimini, ma ha anche fatto un duplice torto: uno per tutti i massacri che hanno commesso contro i loro ebrei, l’altro per averli condannati ad una lotta senza fine con arabi testardi che non venderanno i propri diritti a nessun prezzo.

Our DATE is 59 years LATE, we shall return. (Il nostro giorno è 59 anni di ritardo, torneremo)

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"