Piano israeliano per attirare 120 mila ebrei francesi

Nazareth-Quds Press. Fonti ebraiche rivelano l’esistenza di un piano israeliano, presentato dal ministro per l’Immigrazione e l’Integrazione dello Stato occupante israeliano, Sofa Landver al governo, perché lanci il “piano di emergenza nazionale per portare gli ebrei francesi in Israele”.

Il sito web israeliano “NRG” ha confermato l’esistenza di piani che mirano a trasferire in Israele 120 mila ebrei francesi in 4 anni: “Diversi ministeri e istituzioni israeliani lavoreranno per preparare e ristrutturare le infrastrutture destinate ad accoglierli, a consentire la loro integrazione nel mercato del lavoro, insieme a una proposta di collaborazione con alcune imprese europee perché aprano nuove filiali a Tel Aviv”.

I ministri israeliani hanno chiesto di trasferire gli ebrei francesi negli insediamenti della Cisgiordania, e lavorano alla ristrutturazione e all’espansione di tali insediamenti per ricevere gli ebrei francesi.

Traduzione di Federica Pistono

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"