Polizia israeliana invade area di preghiera di Bab al-Rahma e arresta tre palestinesi

Gerusalemme occupata – PIC, Quds Press. Giovedì pomeriggio, le forze di polizia israeliane hanno fatto irruzione nell’area di preghiera di Bab al-Rahma, nella moschea di al-Aqsa, a Gerusalemme, e hanno arrestato tre cittadini palestinesi.

Testimoni hanno riferito che gli agenti di polizia israeliani hanno fatto irruzione nell’area di preghiera di Bab al-Rahma con le scarpe e hanno scatenato il caos.

La polizia ha inoltre arrestato tre palestinesi che erano in piedi vicino al cimitero di Bab al-Rahma. I detenuti sono Khaled al-Zir, Adham Zaitoun e Mohammed Sandouka.

Fonti locali hanno riferito che i detenuti sono stati trasferiti in un centro d’interrogatorio vicino a Bab al-Asbat, nella Città Vecchia di Gerusalemme.

All’inizio della giornata, decine di coloni hanno invaso la moschea di al-Aqsa sotto scorta della polizia, e hanno irrigidito le restrizioni nei confronti dei fedeli palestinesi che entrano nel sito.

Traduzione per InfoPal di F.H.L.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"