Poliziotto palestinese ucciso, due cecchini feriti durante scontri a Balata

403938CNablus-Ma’an. Domenica notte un poliziotto palestinese è stato ucciso durante gli scontri armati scoppiati nel campo profughi di Balata, nel distretto di Nablus, nella Cisgordania settentrionale, dopo che le forze palestinesi avevano invaso il campo per arrestare dei “fuggitivi ricercati”.

Gli scontri hanno lasciato anche un poliziotto e perlomeno due cecchini feriti, uno dei quali è stato arrestato, mentre l’altro è riuscito a fuggire.

Secondo le fonti locali, le forze di sicurezza palestinesi hanno teso un’imboscata presso il cimitero orientale, vestiti come civili, provocando scontri con uomini armati che sono durati circa 15 minuti.

Akram Rajoub, governatore di Nablus, ha detto che l’agente palestinese Hasan Ali Abu al-Haj, del villaggio di Kobar, a nord-ovest di Ramallah, è morto dopo essere stato colpito alla testa; Rajoub ha ricordato che si era appena sposato.

Un agente delle forze palestinese ha riferito che “l’uomo più ricercato” del campo è rimasto gravemente ferito durante la sparatoria ed è stato arrestato mentre la polizia si ritirava dal campo. È stato identificato come Ahmad Abu Hamada, conosciuto anche come “al-Zabour”

Traduzione di F.G.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"