PPS: 440 palestinesi in detenzione amministrativa in Israele nel 2020

Ramallah – WAFA. Fino alla fine del 2020, c’erano più di 440 palestinesi in detenzione amministrativa in Israele, senza né accusa né processo, tra cui tre minorenni e tre donne, secondo quanto affermato dalla Società per i prigionieri palestinesi (PPS).

La PPS ha affermato che 131 ordini di detenzione amministrativa sono stati emessi contro i palestinesi a dicembre, il più alto numero di emissioni in un mese, inclusi 80 nuovi ordini. Il resto era un rinnovo delle detenzioni già esistenti.

La PPS ha detto che, questo mese, le autorità d’occupazione israeliane hanno emesso 90 ordini di detenzione amministrativa, la maggior parte dei quali erano un rinnovo di ordini già esistenti.

Ha anche affermato che Israele ha continuato la sua campagna di detenzione quotidiana dei palestinesi nonostante la pandemia di Covid-19 e ha arrestato più di 3600 palestinesi dall’arrivo del Coronavirus in Palestina, a marzo, oltre ad aver emesso almeno 1114 ordini di detenzione amministrativa lo scorso anno.

tag: , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"