PPS: prigionieri ad Etzion soffrono per le difficili condizioni del carcere

Ramallah-PIC. La Società per i Prigionieri Palestinesi (PPS) ha dichiarato che i palestinesi nella prigione di Etzion affrontano condizioni di incarcerazione severe, specialmente in questo mese di Ramadan.

L’avvocato della PPS, Jacqueline Fararja, che ha visitato di recente la prigione, ha affermato che i carcerieri di Etzion forniscono ai detenuti palestinesi cibo avanzato, dopo averlo mescolato, inducendoli così ad astenersi dal mangiare per giorni.

Secondo Fararja, i prigionieri soffrono anche a causa della diffusione di cattivi odori nella prigione, il cui cortile principale si è riempito di spazzatura.

La prigione di Etzion è uno dei peggiori centri di detenzione israeliani, dove i detenuti sono tenuti in gabbie di metallo che si trasformano in frigoriferi d’inverno e fornaci d’estate.

Traduzione per InfoPal di F.H.L.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"