Prigionieri di Ofer aggrediti e trasferiti in altre carceri

Ramallah – PIC. Diversi prigionieri palestinesi sono stati feriti nel carcere di Ofer, ad ovest di Ramallah, dopo che le forze speciali israeliane hanno fatto irruzione nelle loro celle, lunedì, e ne hanno trasferiti molti in altre strutture di detenzione.

Secondo la Società per i prigionieri palestinesi, le ali dei detenuti sono state invase dopo che i carcerieri di Ofer hanno affermato che il prigioniero Rabie Asfour, 31 anni, ha accoltellato e ferito una guardia.

Non ci sono ancora informazioni sulla gravità delle lesioni subite dai detenuti.

I carcerieri di Ofer hanno cancellato le visite familiari in prigione fino a nuovo avviso e hanno trasferito 38 detenuti nelle carceri di Ramon, Negev, Nafha e Ayalon. Sono state inoltre organizzate sessioni di interrogatorio per quattro prigionieri.

Secondo quanto riferito, lunedì mattina, nella prigione di Ofer, un detenuto ha accoltellato una guardia carceraria.

L’incidente è avvenuto dopo che le guardie carcerarie israeliane hanno recentemente intensificato le loro misure repressive contro i prigionieri palestinesi, in particolare dopo aver separato molti detenuti minorenni dai prigionieri adulti, che li rappresentano e si prendono cura di loro, trasferendoli dal carcere di Ofer al carcere di Damon.

Traduzione per InfoPal di F.H.L.

tag: , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"