Prigioniero malato di cancro muore per negligenza medica

PIC, MEMO e Quds Press. Il prigioniero politico palestinese Bassam al-Sayeh, 47 anni, è morto domenica nell’ospedale israeliano Assaf Harofeh.

Il servizio penitenziario israeliano aveva respinto molte richieste palestinesi per il rilascio di al-Sayeh, che soffriva di cancro alle ossa e al sangue, nonostante le sue condizioni di salute deteriorate.

Al-Sayeh, residente nella città di Nablus in Cisgiordania, è stato arrestato dalle forze di occupazione israeliane l’8 ottobre 2015. Aveva eseguito un attacco contro la colonia israeliana di Itamar, come rappresaglia per la strage della famiglia al-Dawabsheh, assassinata da coloni.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"