Prigioniero palestinese da 36 anni nelle carceri israeliane

PIC. Il Centro per gli Studi dei Prigionieri palestinesi ha reso noto giovedì che Maher Younis, 59 anni, della città di Arah, nella Palestina occupata nel 1948, è entrato nel 36° anno di reclusione nelle carceri israeliane.

Il portavoce del Centro, Riyad al-Ashqar, ha affermato che il prigioniero Younis è detenuto dal 18 gennaio 1983. Sta scontando una condanna per l’uccisione di un soldato israeliano. È considerato il secondo detenuto palestinese di più vecchia data, dopo il cugino Karim Younis, arrestato due settimane prima.

I tribunali israeliani li avevano condannati alla pena di morte per impiccagione. Tuttavia, le sentenze furono trasformate in ergastoli.

Il prigioniero Maher Younis portò avanti uno sciopero della fame di dieci giorni, nel 2013, nel carcere di Galboa, per attirare l’attenzione dell’Autorità Palestinese (ANP) sulla propria condizione di detenuto di vecchia data che non è mai stato incluso in accordi di scambio tra l’ANP e le autorità israeliane di occupazione.

 

tag: ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"