Promosso colonnello israeliano che uccise adolescente palestinese

Tel Aviv-IMEMC. Un militare israeliano,  che è stato ripreso in video mentre sparava ad un adolescente palestinese in fuga, uccidendolo, nel 2015, è stato promosso al comando della Brigata Nahal.

Il colonnello Yisrael Shomer sparò a Muhammed Ali-Kosba dopo che il diciassettenne, del campo profughi di Qalandiya, a Gerusalemme, aveva lanciato una pietra contro il suo veicolo, vicino a al-Ram, in Cisgiordania

Secondo Haaretz, un’indagine aveva rivelato che Shomer aveva agito “secondo la procedura per l’arresto di un sospetto – che, secondo la polizia militare, include sparare un colpo di avvertimento in aria seguito da due colpi alle gambe”.

Tuttavia, Iyad Hadad, dell’organizzazione B’Tselem per i diritti umani, ha scoperto che Kosba aveva riportato tre ferite d’arma da fuoco, una in faccia e due sulla schiena.

Nonostante ciò, il capo procuratore militare ha chiuso il caso, ritenendo che l’ufficiale abbia agito in modo appropriato.

La promozione di Shomer è stata annunciata lunedì.

Traduzione per InfoPal di F.H.L.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"