Qalqiliya, Palestinese ferito al petto da forze israeliane durante manifestazione anti-occupazione

Qalqiliya-Ma’an e PIC. Venerdì, le forze israeliane hanno ferito un Palestinese con un proiettile d’acciaio rivestito in gomma (PARG), dopo aver represso una marcia settimanale nella cittadina di Kafr Qaddum, nel nord del distretto di Qalqiliya, Cisgiordania occupata.
Il coordinatore della resistenza popolare della cittadina, Murad Shteiwi, ha affermato che un giovane palestinese era stato colpito al torace dopo che le forze israeliane hanno aperto il fuoco con PARG sui manifestanti.
Le sue ferite sono state classificate come moderate ed è stato soccorso sul posto dalla Mezzaluna Rossa palestinese, ha affermato Shteiwi.
Ha aggiunto che le forze israeliane hanno usato due droni nella cittadina con l’intento di fare delle foto dei manifestanti durante le marce.
Nel 2011 i residenti di Kafr Qaddum hanno iniziato a organizzare manifestazioni contro la confisca di terre da parte di Israele e contro la chiusura della strada meridionale della cittadina. La strada, che è chiusa da 14 anni, è la via principale per Nablus, il centro economico più vicino.
L’esercito israeliano ha bloccato la strada dopo aver espanso la colonia illegale di Kedumim nel 2003, obbligando i residenti del villaggio a prendere una tangenziale per viaggiare verso Nablus, aumentando il tempo di percorrenzao da 15 a 40 minuti, secondo il gruppo israeliano per i diritti umani B’Tselem.
Dal 2011, centinaia di palestinesi sono stati arrestati durante le manifestazioni e un manifestante è stato ucciso, mentre decine sono stati feriti da munizioni letali, compresi 12 bambini, secondo quanto dichiarato da Shteiwi a Ma’an.
Traduzione di F.H.L.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"