Qaradawi prepara fatwa per obbligare paesi e governi arabo-islamici a sostenere i palestinesi.

Yousef Al-Qaradawi, noto alim musulmano, ha organizzato con successo una conferenza a favore della Palestina: studiosi musulmani e giureconsulti hanno risposto al suo appello e questa mattina sono giunti nella capitale del Qatar.

La "Conferenza degli scienziati (in scienze islamiche, ndr) musulmani e dei giureconsulti per il sostegno alla Palestina" aveva lo scopo di emettere una fatwa, una sentenza giuridica islamica, che obbligasse i paesi arabo-islamici e i loro governi a sostenere il popolo palestinese assediato economicamente.
"Noi emetteremo una fatwa che obbligherà i musulmani a sostenere i nostri fratelli in Palestina – ha dichiarato Qaradawi – e a non lasciarli morire di fame. Sottolineeremo l’importanza di mantenere l’unità nazionale palestinese", e ha aggiunto che avrebbero costituito un comitato per portare avanti le decisioni prese durante la Conferenza.

"Il tempo e l’attuale situazione in Palestina – ha proseguito – richiede che tutti gli scienziati islamici e i giureconsulti si incontrino per parlare di questa crisi".

Alla conferenza hanno partecipato sia i leader di Hamas sia quelli del Jihad Islamico, mentre le fazioni di Fatah hanno rifiutato l’invito. 
Qaradawi ha poi puntato il dito contro le banche locali e regionali che si sono piegate alle pressioni americane e hanno "tradito" i palestinesi impoveriti negando il trasferimento dei fondi ai Territori palestinesi per timore di ritorsioni statunitensi.

Qaradawi ha criticato i contraddittori principi dell’Occidente che accetta le scelte democratiche degli altri popoli solo se si inseriscono nella sua "agenda".

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"