Quasi esaurite le medicine nella Striscia di Gaza

Gaza – Infopal. Il ministero della Sanità ha messo in guardia sul protrarsi della carenza di medicinali nei magazzini, dovuto alla chiusura dei passaggi e al divieto di rifornimento da parte dell’occupazione, e sul pericolo che tutto questo rappresenta per i malati ricoverati negli ospedali.

Il ministero, in un comunicato stampa di cui il corrispondente di Infopal.it ha ricevuto una copia, ha dichiarato: “Le gravi ripercussioni dell’embargo imposto al nostro popolo gettano pesano sul degrado della situazione sanitaria nella Striscia di Gaza, a causa della forte mancanza di medicine e di attrezzature mediche”. La direzione della Farmacia generale del ministero ha infatti confermato che sono già esauriti 61 tipi di farmaci e 69 apparecchiature sanitarie.

Il ministero ha quindi rivolto un appello alla Lega Araba, all'Organizzazione della conferenza islamica, alla Croce rossa internazionale, alle associazioni per la difesa dei diritti dell’uomo e a tutto il resto del mondo perché facciano pressioni immediate sull’occupazione israeliana, chiedendole di togliere l’assedio, aprire i passaggi e permettere l’ingresso di queste risorse indispensabili.

 

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"