Ragazzino muore per le ferite riportate una settimana fa

PIC e Quds Press. Un adolescente palestinese è morto mercoledì sera per le ferite riportate durante gli scontri all’entrata settentrionale della città di al-Bireh, in Cisgiordania, la scorsa settimana.

Il ministero della Sanità palestinese ha annunciato la morte del quindicenne Uday Abu Khalil, residente nel villaggio di Ain Sinya a nord di Ramallah.

Abu Khalil è stato colpito all’addome durante gli scontri con le forze di occupazione israeliane, otto giorni fa. E’ stato trasferito per la prima volta al Palestine Medical Complex di Ramallah, e poi portato all’ospedale al-Najah di Nablus dove è morto.

I Territori palestinesi assistono a scontri quotidiani tra i cittadini palestinesi e le forze di occupazione israeliane da quando il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha riconosciuto Gerusalemme come capitale di Israele. La tensione è aumentata in seguito al trasferimento dell’ambasciata USA da Tel Aviv a Gerusalemme nel 70° anniversario della Nakba.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"