Rapporto: 95% dei prigionieri palestinesi sottoposti a tortura

gazaRamallah-Quds Press. Secondo dati delle organizzazioni umanitarie, circa il 95% dei detenuti palestinesi nelle carceri israeliane sono sottoposti a tortura in varie forme.

L’organizzazione “Prigioniero palestinese” ha dichiarato, in una nota inviata a Quds Prss in data 12 novembre, che “la tortura, all’interno delle prigioni e dei centri di detenzione israeliani, è generalizzata e praticata nei confronti di detenuti palestinesi di tutte le età, compresi donne e malati, chiarendo che i metodi seguiti dall’occupazione nel perpetrare violenze e torture sono svariati”.

La dichiarazione ha sottolineato l’importanza di supportare la causa dei prigionieri e di sostenere gli stessi a tutti i livelli, e di sottoporre la questione alle organizzazioni internazionali, insistendo sulla necessità di attirare sulla questione stessa l’attenzione dell’opinione pubblica internazionale, attraverso la comunicazione con le istituzioni che si occupano del sostegno ai prigionieri .

Traduzione di Federica Pistono

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"