Rapporto: Giovane palestinese affetto da emofilia torturato in prigione israeliana

Gerusalemme – Palestine Chronicle. Un giovane palestinese che soffre di emofilia è stato torturato durante l’interrogatorio nel famigerato centro di detenzione israeliano a Gerusalemme ovest, noto come Russian Compound, secondo quanto affermato lunedì dalla Società per i prigionieri palestinesi (PPS).

Qassem Baghdadi, 20 anni, del campo profughi di Amari, a Ramallah, ha raccontato alla PPS che, mentre era detenuto nel complesso per due giorni, è stato picchiato violentemente.

Baghdadi è stato detenuto per 21 giorni, la maggior parte dei quali trascorsi nel campo militare di detenzione di Ofer, vicino a Ramallah.

Durante questo periodo, è stato trasferito tre volte in ospedali in Israele, a seguito di un peggioramento della sua salute.

Nella serata tra domenica e lunedì, un tribunale militare israeliano ha ordinato di rilasciare Baghdadi con una cauzione di 2100 shekel israeliani (USD 640) ed è stato immediatamente portato all’ospedale di Ramallah.

tag: , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"