Rapporto: Israele ha arrestato 2000 gerosolimitani nel 2020

Da DaysofPalestine. Gli arresti israeliani di gerosolimitani sono aumentati durante lo scorso anno, nonostante la pandemia di coronavirus, e Gerusalemme occupata ha superato le città palestinesi nel numero di detenuti, secondo il Palestine Center for Prisoner Studies, che ha monitorato 2.000 arresti, tra cui 360 bambini e 82 donne.

Altri dati che emergono dal rapporto sul 2020:

– l’esercito israeliano ha effettuato 300 attacchi alla Striscia di Gaza;

– 320 violazioni israeliane contro i pescatori palestinesi.

L’esercito di occupazione israeliano ha perpetrato l’anno scorso 320 violazioni contro i pescatori palestinesi nella Striscia di Gaza assediata.  

Zakaria Bakr, capo dell’unione dei pescatori di Gaza, ha affermato che nell’ultimo anno sono state segnalate 320 violazioni contro i pescatori palestinesi commesse dalla marina di occupazione israeliana al largo delle coste della Striscia di Gaza bloccata.

L’anno scorso, le forze della marina di occupazione israeliana hanno sparato e ferito 18 pescatori palestinesi, ne hanno arrestati altri nove, sequestrati 16 e sabotato e distrutto centinaia di reti da pesca.

Nell’ultimo anno, ha continuato Bakr, l’esercito di occupazione israeliano ha cambiato la zona di pesca offshore di Gaza 10 volte e l’ha chiusa una volta per 16 giorni, la più lunga dal 2006.

Bakr ha chiesto alla comunità internazionale di agire rapidamente e di esercitare pressioni sull’occupazione israeliana per porre fine alle violazioni e attacchi contro i pescatori palestinesi.

– Lo Stato di occupazione ha emesso 1100 ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei palestinesi. 

– Israele ha demolito 615 strutture nella Cisgiordania occupata e 117 case a Gerusalemme, 77 sono state auto-demolite.

– Israele ha commesso 476 violazioni contro i giornalisti palestinesi nel corso del 2020.

Traduzione per InfoPal di Lorenzo Poli

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"