Report: ad agosto, 12 bambini tra i 297 palestinesi arrestati dalle IOF

Ramallah-Quds Press. Le istituzioni per i prigionieri e i diritti umani hanno dichiarato che, durante il mese di agosto 2020, le forze di occupazione israeliane (IOF) hanno arrestato 297 palestinesi, tra cui 12 bambini e 10 donne.

E’ quanto emerge dal report, pubblicato lunedì, da alcune delle istituzioni per i prigionieri e i diritti umani (Prisoners Affairs Authority and Palestinian Prisoners Club, Addameer Prisoner Care and Human Rights Foundation e  Wadi Hilweh Information Center – Silwan).

Più precisamente, sono stati arrestati 103 cittadini di Gerusalemme, 33 di Ramallah e Al-Bireh, 42 di Hebron, 40 di Jenin, 23 di Betlemme, 10 di Nablus, 20 di Tulkarm, 11 di Qalqilia, 8 di Gerico, 4 di Tubas, 2 di Salfit e più di un cittadino di Gaza.

Nel report si sottolinea altresì che, durante il mese di agosto 2020, il numero di prigionieri palestinesi nelle carceri israeliane ha raggiunto i 4.500, fra cui vi sono 41 donne detenute e 140 bambini. A ciò si aggiungono 34 nuove ordinanze di detenzione amministrativa, 39 ordinanze estese, da aggiungere alle 340 ordinanze già registrate. 

Traduzione per InfoPal di Alice Bondì

tag: , , , , , , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"