Report settimanale del Pchr sulle violazioni israeliane nei TO

Gaza-Pchr. Le forze israeliane continuano i crimini sistematici nei Territori Palestinesi Occupati. (2 – 8 maggio 2019).

  • Le forze israeliane violano ancora la Striscia di Gaza: 23 civili palestinesi – 14 civili, tra i quali 3 minori e 3 donne, una di loro incinta -, sono stati uccisi.

– 111 civili palestinesi, tra cui 27 minori e 12 donne, sono rimasti feriti.

– Gli attacchi aerei hanno colpito 22 case ed edifici residenziali, una moschea, 3 officine, auto, moto e resort.

– Le forze israeliane continuano a usare misure di esecuzione extragiudiziale e colpiscono media, istituzioni culturali e centri di soccorso.

  • Le forze israeliane hanno continuato a far uso di forza eccessiva contro i manifestanti pacifici nella Striscia di Gaza.

– 99 civili palestinesi, tra i quali 42 minori, 5 donne, un giornalista e 3 paramedici, sono stati feriti. Due di loro hanno riportato gravi ferite.

  • Otto civili palestinesi, tra cui un minore e un giornalista, sono rimasti feriti in Cisgiordania.
  • Le forze israeliane hanno condotto 62 incursioni nelle comunità palestinesi della Cisgiordania e altre 2 a Gerusalemme.

– 48 civili palestinesi, tra cui 5 minori e 2 giornalisti, sono stati arrestati in Cisgiordania.

– Nove di loro, tra cui un minore, sono stati arrestati nella Gerusalemme occupata.

– Sono stati segnalati attacchi contro le aree di confine della Striscia di Gaza.

– Un civile palestinese, che raccoglieva rottami nel nord della Striscia di Gaza, è stato ferito e un altro, che stava tentando di entrare in Israele, è stato arrestato.

  • Le autorità israeliane hanno proseguito le loro attività di insediamento in Cisgiordania.

– Un fienile per il bestiame è stato demolito e confiscato a Kherbat Um al-Khair, a sud di Hebron.

– I coloni israeliani hanno danneggiato decine di auto e attaccato 4 fratelli palestinesi.

  • Gli attacchi sono continuati contro le barche da pesca al largo della Striscia di Gaza.

– L’accesso al mare è stato chiuso completamente e ai pescatori è stato  vietato pescare liberamente.

  • Le forze israeliane hanno diviso la Cisgiordania in cantoni e hanno continuato a imporre la chiusura illegale alla Striscia di Gaza per il 13° anno consecutivo.
  • Le forze israeliane hanno istituito 92 check-point permanenti e 95 check-point temporanei in Cisgiordania.
  • Otto civili palestinesi sono stati arrestati al check-point militare in Cisgiordania.

Riassunto

Le violazioni israeliane del diritto internazionale e del diritto umanitario internazionale nei Territori Palestinesi Occupati sono continuate durante il periodo di riferimento (dal 2 all’8 maggio 2019)

Colpiti:

  • Le forze israeliane hanno intensificato i loro attacchi contro la Striscia di Gaza e hanno continuato a effettuare intensi raid aerei e bombardamenti nei punti di controllo delle frontiere e nei siti appartenenti a gruppi armati palestinesi. Le forze israeliane hanno anche colpito gli edifici residenziali nei quartieri centrali di Gaza in una grave escalation. Questi attacchi hanno provocato l’uccisione di molti civili. Nella Striscia di Gaza, le forze israeliane hanno continuato a far uso di forza letale contro i partecipanti alle proteste pacifiche organizzate lungo i confini della Striscia di Gaza, che sono state testimoni delle proteste pacifiche per la 57ª settimana lungo l’area di confine est e nord della Striscia di Gaza.
  • Hanno continuato a usare la forza anche durante le incursioni in Cisgiordania.
  • Nella Striscia di Gaza, le forze israeliane hanno ucciso 23 Palestinesi; 14 di loro erano civili, 3 minori e 3 donne – una di loro era incinta. Alcuni membri della stessa famiglia sono stati uccisi all’interno delle loro case. Inoltre, 111 civili palestinesi, tra cui 27 minori e 12 donne, sono rimasti feriti. Le forze israeliane hanno ucciso 2 membri di gruppi armati palestinesi e ferito 99 civili, tra cui 42 minori, 5 donne, un giornalista e 3 paramedici. Due di loro hanno riportato gravi ferite mentre partecipavano alla Marcia per il Ritorno. Inoltre, un civile è stato ferito mentre raccoglieva rottami e un altro è rimasto ferito mentre cercava di entrare in Israele nel nord della Striscia di Gaza.
  • In Cisgiordania, le forze israeliane hanno ferito 8 civili palestinesi, tra cui un minore e un giornalista, in diversi attacchi a fuoco.
  • Nella Striscia di Gaza, le forze israeliane hanno bombardato per due giorni la Striscia di Gaza con aerei da guerra e proiettili di artiglieria via terra e mare, colpendo edifici a più piani e case in una chiara violazione contro i civili palestinesi. Di conseguenza, centinaia di famiglie sono ora senzatetto; 2 milioni di Palestinesi hanno stati sottoposti a paura e terrore.

Traduzione per InfoPal di Edy Meroli

tag: , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"