Regno Unito chiede investigazione indipendente su morti a Gaza

Londra-PIC. Il ministro degli Esteri britannico Boris Johnson ha invitato il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ad avviare un’inchiesta indipendente sulla morte di oltre un centinaio di palestinesi, per mano delle truppe israeliane, durante la Grande Marcia del Ritorno tenutasi sul confine di Gaza negli ultimi mesi.

In un incontro con Netanyahu durante la sua visita a Londra, avvenuta mercoledì, Johnson ha affermato che il Regno Unito è preoccupato per il deterioramento della situazione a Gaza.

“Siamo molto preoccupati per la morte di oltre 120 palestinesi nelle ultime settimane e per il deterioramento della situazione a Gaza”, ha detto Johnson a Netanyahu, esortando Israele a “condurre un’inchiesta trasparente ed indipendente sulla perdita di oltre 120 vite palestinesi ed il ferimento di pù di 10 mila, durante le recenti manifestazioni a Gaza”.

Oltre Londra, Netanyahu ha visitato Parigi martedì e Berlino lunedì.

Martedì, il presidente francese Emmanuel Macron ha espresso “grave preoccupazione per le minacce alle prospettive di pace”, riferendosi alle violente proteste, e condannando “ogni forma di violenza verso i civili e, in particolare, quella delle ultime settimane a Gaza”.

Lunedì, Netanyahu ha affermato di aver discusso con il cancelliere tedesco Angela Merkel su come alleviare la crisi umanitaria di Gaza, e questa si è offerta di “aiutare con il sostegno economico della popolazione di Gaza”.

All’inizio della scorsa settimana, il Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite ha votato per l’invio di una squadra d’investigatori internazionali per crimini di guerra al fine di indagare le morti dei manifestanti di Gaza per mano delle forze israeliane.

tag: , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"